Jump to Navigation

Un misterioso progetto per l'ex bar della Guarda

Sembra ormai definitivamente tramontata la possibilità di un nuovo bando per assegnare l' ex bar della Guarda . Dopo quello dello scorso anno andato deserto, non sembra vi sia l'intenzione di sondare eventuali nuove candidature maturate nel frattempo. Infatti ilbancone del bar (di proprietà del comune), è stato traslocato nei magazzini della GESCO per far spazio ad un nuovo progetto che l'amministrazione sta mettendo a punto.

Quale sia questo progetto non è dato saperlo anche se lo abbiamo chiesto per due volte al Sindaco e la risposta è stata ... Per quanto riguarda il progetto di utilizzo dei locali del locale alla Guarda appena sarà pronto sarà nostra cura condividerlo con tutti compreso te . 

Strisce di margine indispensabili sulle nostre strade

Queste strisce, separano i sensi o le corsie di marcia, delimitano la carreggiata ovvero incanalano i veicoli in determinate direzioni. Ciò, soprattutto, quando la visibilità è particolarmente ridotta e quindi l’unico riferimento degli spazi stradali utili è garantito dalla presenza di queste strisce: distinte e distinguibili o, per meglio dire, discriminabili.

In caso di forte nebbia o peggio  con la neve, il lato della strada di diverse nostre strade secondarie, diventa praticamente invisibile. In strade così strette non è possibile tracciare la striscia centrale ma quella di margine diventa indispensabile soprattutto per il lato a valle, maggiormente pericoloso.

nella foto via dell'Anconella

ottobre 2014

Tags:

Aggiornamento sulla vicenda 'Progetto Palcoscenico'

Per chi si fosse perso le puntate precedenti, riepiloghiamo quanto accaduto

Il Comune, tramite apposita Delibera,  affida in comodato gratuito fino al 31 dicembre 2014, il locale dell'ex bar della Guarda all'Associazione Progetto Palcoscenico. Per conoscere meglio questa Associazione, chiediamo alla consigliera Karmen Ogulin che ha la delega alla cultura, di fornirci la documentazione. Prima la risposta  è stata che non se ne occupava il suo ufficio, poi che non erano tenuti a fornirla (versione confermata dal Sindaco in Consiglio Comunale e subito smentita dal vice segretario).

Taglio del 50% dei fondi per la manutenzione straordinaria delle strade. "Non sono necessari"

Allega file: 
AllegatoDimensione
verbale corretto.pdf1.38 MB

Durante l'ultimo Consiglio Comunale (e nella precedente Commissione), sono state presentate le variazioni di Bilancio suddivise per Aree di interesse.

Una delle voci di costo con maggiori variazioni,  riguarda l'Area Territorio Ambiente dove si legge una minor entrata di € 104.500,00 relativa all'alienazione di un terreno nell'area artigianale (alienazione rimandata all'anno prossimo) ed una minor uscita (minor investimento), di € 70.286,00 per la manutenzione straordinaria delle strade.

Quest'ultima voce vede così un taglio di quasi il 50% dello stanziameno complessivo di € 150.000,00.

Le Commissioni sono pubbliche ma la cittadinanza non viene informata

Le Commissioni sono delle riunioni tecniche dove si approfondiscono tematiche di vari settori (urbanistica, ambiente, commercio ecc.). Mentre con la precedente Amministrazione le Commissioni erano tre (Affari Istituzionali, Interventi in Campo Sociale, Ambiente e Territorio), oggi si è deciso all'unanimità di crearne solo una che si occupi dei vari settori.  Come previsto da Statuto comunale le Commissioni sono aperte al pubblico che può intervenire su temi che spesso vengono poi portati in Consiglio Comunale.  

Ma mentre negli altri Comuni gli incontri  sono ampiamente pubblicizzati (nella foto l'home page del comune di Monterenzio), nel nostro non si è mai cercato di coinvolgere la cittadinanza nonostante si trattino (come nell'ultimo incontro), temi molto vicini gli interessi dei loianesi.

'Nell'immediato' ma non subito

"Avvieremo nell'immediato una richiesta di incontro con cittadini e aziende delle zone scoperte da internet per presentare la proposta ed eventualmente realizzarla, nell'immediato" (dal programma elettorale dei Cittadini in Comune). Al netto dell'italiano un pò lasco, vorremmo capire cosa intendevano esattamente con 'nell'immediato'.

Sempre dalla parte del Movimento

Sulla vicenda di Andrea Defranceschi e della sua esclusione dalla tornata elettorale alle regionali, si sta sentendo e leggendo di tutto. Chi attacca la scelta dello staff e chi si schiera con il Consigliere. Bisogna rilevare che le stesse persone e gruppi che difendono Andrea, non si sono mai sentiti prendere le difese  di chi è stato  espulso nei mesi passati. Dove erano queste anime belle quando venivano "cacciati" Favia, Orellana, Campanella ecc? Neanche in questi casi vi era una regola che ne permetteva l'espulsione quindi perchè solo ora invocare la presunta mancanza di democrazia? Non è che l'amicizia offusca la mente e non permette di dare giudizi imparziali? Chi non si è schierato con loro è stato tacciato di tradimento (!), irriconoscenza ed amenità varie.

Auto in sosta in Piazza dall'Olio. Segnalazione del Movimento 5 Stelle

Alcuni commercianti di Piazza Dall'Olio lamentano da tempo la presenza di auto parcheggiate per lunghi periodi nei posti adibiti al carico e scarico delle merci .Questo non permette la movimentazione delle merci, toglie spazio a potenziali clienti e limita la visibilità dei negozi. In effetti il cartello che norma la sosta è poco visibile e forse questo induce a lasciare ferme a lungo  le auto.A questo bisogna anche aggiungere che forse alcuni commercianti utilizzano loro stessi i posti disponibili, togliendoli evidentemente a potenziali clienti.

Chi è "Progetto Palcoscenico (2)"?

E dire che la domanda era semplice semplice. Chi è l'Associazione Progetto Palcoscenico?. Una domanda che un domani potrebbe essere posta ad ogni realtà che percepisce benefici pubblici. Nulla di strano ed anzi normato dalla legge. Invece le riposte sono state, nell'ordine: non dobbiamo dimostrare nulla, non spetta a noi, andiamo da un legale, studia perchè sei impreparato (leggiti il libro del 'bravo consigliere') e via salmodiando. Alla fine di tutti i documenti richiesti, ne  arriva finalmente uno (uno). Nessun bilancio o rendiconto  (sebbene sia previsto dallo statuto), nè elenco degli associati. Può essere difficile (!) capirlo ma in questa richiesta non vi era nessun stravagante obiettivo politico ma solo una semplice domanda a cui si poteva, da subito, rispondere in maniera educata e collaborativa. Invece si è cercata tutt'altra strada. A questo punto attendiamo ancora qualche giorno  per ricevere il resto della documentazione poi cercheremo altri interlocutori.

Per la macchina ricicla-plastica se ne riparla da settembre

Durante l'ultimo Consiglio  Comunale , Danilo Zappaterra del Movimento 5 Stelle ha presentato  la proposta di installare sul territorio comunale macchine pe il riciclo della plastica (bottiglie, contenitori ecc).L'utente che inserisce la bottiglia ha in cambio coupon  da spendere in attività commerciali locali oppure, attraverso una card, riduzioni sulla tassazione dei rifiuti o qualche analoga forma di compensazione.Sono già diversi i Comuni che ne stanno valutando l'installazione che prevede un'autorizzazione da parte di Hera o Cosea se gestita dal Comune ma che non necessita di nessun permesso se installata da privati.Questa la risposta dell'Amministrazione loianese: l'assessore Nanni ritiene valida l'iniziativa e

Tags:

Pagine

Subscribe to loiano 5 stelle RSS


Main menu 2

by Dr. Radut